Featured

Allo Yacht Club Cala dei Sardi l’Italiano dei J24 (25-28 maggio)

Cugnana– Sarà il Golfo di Cugnana a ospitare il Campionato Italiano Open J24 che per la sua XLII edizione ha scelto il campo di regata nel cuore della Costa Smeralda che negli anni precedenti ha già ospitato una edizione del Mondiale J24, due Europei e quattro Campionati Italiani.



Da 
giovedì 25 a domenica 28 maggio equipaggi e armatori J24 saranno, infatti, grandi protagonisti della manifestazione che, organizzata dallo Yacht Club Cala dei Sardi su delega della FIV, dopo dieci regate combattute e spettacolari, assegnerà il titolo tricolore di Classe. Il Campionato che sarà preceduto da una giornata interamente dedicata ai controlli di stazza (il 23) e da una regata di prova in programma il 24 (ore 15), prevede, inoltre, un nutrito programma di eventi collaterali.

Lo Yacht Club Cala dei Sardi ha messo in piedi una organizzazione di prim’ordine con un programma eventi che mostra tutta la loro ospitalità e la voglia di fare bene. – ha spiegato il Consigliere Nazionale e Capo Flotta Zonale di Classe J24 Marco Frulio – Sono sicuro che sarà uno splendido Campionato Italiano che fungerà anche da apri pista per gli eventi che la Classe J24 vuole organizzare in Gallura nel 2024 (Campionato Italiano ed Europeo).

Fra i numerosi eventi collaterali, oltre ai pasta party alla fine di ogni giornata, anche la cerimonia di apertura con brindisi di benvenuto (mercoledì 24, ore 18), la cena di gala per gli equipaggi (venerdì, ore 20.30), la grigliata sponsorizzata dalla società Monolith (sabato, ore 20.30), e la cerimonia di chiusura -con la premiazione delle prime cinque imbarcazioni classificate, il vincitore di ogni prova, l’assegnazione del titolo di Campione Italiano ’23 e del Trofeo Challenger di Classe al miglior equipaggio italiano classificato- e il brindisi di arrivederci (domenica, ore 18).

Siamo felici di ospitare questo grande evento a Cala dei Sardi. – commenta il Presidente dello Yacht Club Alessandro Balzani – Una manifestazione alla quale abbiamo creduto sin da subito e per cui ringraziamo la Federazione Italiana Vela e la Classe per la fiducia che hanno riposto nel nostro sodalizio. Faremo del nostro meglio, la bellezza del golfo di Cugnana farà il resto.

La partecipazione al XLII Campionato Italiano Open J24 si preannuncia numerosa e titolata: solo dalla Sardegna prenderanno parte all’evento i protagonisti del Campionato e Circuito Zonale come Vigne Surrau, Boomerang, Bottadritta, Molara, Nord Est, Paco e Giulietta, ma sono già state perfezionate adesioni di altre Flotte provenienti da tutta Italia.

Ad assicurare spettacolo e regate combattute, oltre al J24 pluricampione italiano in carica (8 tricolori J24 vinti nel 2011, ’12, ’15, ’17, ’18, ’19 e ’21, due titoli europei nel 2012 e nel ’19) La Superba del Centro Velico di Napoli della Marina Militare e timonato da Ignazio Bonanno, ci saranno anche il J24 della LNI Olbia Aria timonato da Frulio (già argento nel ’21) e Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Italiana Pietro Diamanti, che all’Italiano ’22 avevano chiuso ex aequo sul podio.

Attenzione puntata anche su Nox Oceani (il J24 sul quale ha regatato e vinto anche il pluricampione del mondo, il brasiliano Mauricio Santacruz) di Francesca de Natale che impegnerà a bordo il fuoriclasse Tommaso Chieffi e il Direttore Sportivo dello YCCS, Camillo Zucconi. Ma combatteranno all’ultimo bordo anche Avoltore del Presidente Onorario della Classe e CapoFlotta Argentario Massimo Mariotti, Bruschetta Guastafeste delle sorelle Sonia e Alessia Ciceri e Ancilla Scaccia, Pilgrim del Capo Flotta Lario Mauro Benfatto, Dejavù armato e timonato da Ruggero Spreafico, Five for Fighting della timoniera Eugenia de Giacomo Pitanti, Magica Fata del Capo Flotta J24 della Romagna e Vice Presidente di Classe Massimo Frigerio (co-armatore con Viscardo Brusori e Claudio Colombi), Jorè dei fratelli Alberto ed Enrico Errani timonato da Marco Pantano, Capitan Nemo di Guido Guadagni e Domenico Brighi, Jebedee del Capo Flotta Puglia Gaetano Soriano, Pelle Rossa del Consigliere di Classe Gianni Riccobono (Flotta di Roma), Kaster di Giuliano Cattarozzi (Flotta Garda-Caldonazzo) e, ancora, Percinque di Antonio Criscuolo, L’Emilio Compagnia del Mare e molti altri.

Per rendere valido il Campionato e assegnare il titolo sarà necessario completare un minimo di quattro regate. – ha spiegato il presidente del Comitato di Regata, il lucchese Stefano Giusti, che sarà coadiuvato dal pisano Matteo Chimenti, e dai locali Marco Clivio e Daniel Pau – Il segnale di avviso della prima prova sarà dato alle ore 11 di giovedì 25: non potranno essere disputate più di tre regate al giorno tranne nella giornata conclusiva quando, nel caso in cui fosse necessario validare il Campionato, sarà ammesso svolgerne quattro.”

Il Comitato Tecnico, invece, impegnerà Emanuela Donati e Paolo Luciani con Giampaolo Sanna, Marco Andrisano, Luca Mallus e Marcello Schirru. Nel corso del Campionato verranno anche consegnati il Trofeo Challenge Perpetuo Ciccolo 2022, – riservato al primo classificato del Circuito Nazionale senza considerare gli scarti e vinto da La Superba davanti a Bruschetta Guastafeste, Dejavù, Jamaica e Kaster – e il Trofeo J24 al miglior Timoniere Armatore 2022 – calcolato sulle migliori quattro prove disputate e vinto da Jamaica seguito da Dejavù, J Capitan Nemo, Five for Fighting e da Magica Fata.

Articoli Correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *