Featured

Varato il primo ICE 66RS

Varazze– Il cantiere ICE Yacht annuncia il varo dell’ICE 66RS-01, il primo di una nuova linea di yacht da crociera ad alte prestazioni che combinano l’elegante stile interno ed esterno di Micheletti & Partners con le comprovate prestazioni e la raffinata architettura navale di Farr Yacht Design.  Quando questi elementi si combinano con l’alto livello di costruzione e l’artigianato dettagliato di ICE Yachts, il risultato è una straordinaria aggiunta alla linea ICE.

Niente meno del meglio è lo slogan del cantiere per questa nuova linea:

“Abbiamo voluto collaborare con i migliori progettisti del mercato per garantire una barca leggera, veloce, competitiva e al contempo confortevole. Il top sul mercato per portare il Made in Italy del cantiere a livello internazionale. Questa linea non vuole sostituire la produzione esistente, ma la affiancherà rivolgendosi ad un pubblico che apprezza la solidità e le performance degli ICE Yachts ma cerca un design più avveniristico ”

Queste sono le affermazioni del CEO di Ice Yachts Marco Malgara.

La barca, nella sua prima versione, ha una costruzione in sandwich di vetro carbonio con coperta Full carbon che consente di coniugare la rigidezza del carbonio con le naturali doti di assorbimento delle vibrazioni (e quindi del rumore). È già in studio un modello full carbon per gli appassionati della velocità. L’albero, rigorosamente in carbonio, porta un piano velico generoso.

La lama e il bulbo in piombo fresato a controllo numerico garantiscono la solidità e robustezza necessarie per sopportare i carichi dati dall’ampio piano velico.
Il timone in carbonio con asse forgiato in autoclave a 7 bar studiato e progettato con tecnologie all’avanguardia permette un controllo impressionante anche ad imbarcazione sbandata o sottoposta a grossi carichi aerodinamici, tenendo sempre ben chiara l’attenzione volta al tema della sicurezza, centrale sia a livello progettuale che costruttivo.

Le linee d’acqua sono state disegnate con l’intento di portare le doti di velocità e marinità, alle quali sono abituati i clienti del cantiere, ad un nuovo livello.
Il baglio massimo spostato verso poppa, lo scafo potente e l’importante momento raddrizzante permettono a questa barca di ambire a competere con racer puri. Il pescaggio di 3,35m è stato giudicato il miglior compromesso tra performance e possibilità di accesso nei principali porti del mediterraneo.

L’ampio garage, da record della categoria e quasi a livello di quello di un 80 piedi, è predisposto per contenere trasversalmente un tender gonfio da ben 3,5 metri.

Il pozzetto presenta il classico stile mediterraneo con ampie sedute e predisposizione per vivere la barca all’aperto. La tuga presenta un design di derivazione automobilistica con ampi paramare che al loro interno nascondono l’uscita delle scotte comodamente utilizzabili da una sola persona attraverso i 4 winch elettrici. L’ampia finestratura frontale permette, dalla dinette, di avere una visione completa del ponte azzerando la separazione interno/esterno. Una barca da vivere a 360°.

Gli interni rappresentano un altro fiore all’occhiello nella realizzazione di questo nuovo progetto. La dinette ampia e spaziosa, risulta estremamente luminosa grazie alle generose dimensione dei vetri.La cucina è a vista con un’isola centrale ed è dotata di elettrodomestici di ultima generazione, ampi piani di lavoro in Corian, numerosi spazi di stivaggio e una cantinetta per i vini. La luce naturale crea un’atmosfera accogliente, mentre il design moderno e funzionale della cucina si integra armoniosamente con gli altri ambienti, il tutto impreziosito da pannelli rivestiti in pelle chiara a contrasto con essenze in noce cannettate.
I posti letto sono otto, divisi tra cabina armatoriale con bagno e tre cabine doppie, tutte quante dotate di bagno “en suite”,  più un ulteriore posto letto per l’equipaggio.

Articoli Correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *